Ricerche della meteorite in Toscana – aggiornamento 15 ottobre 2021

Continuano le ricerche della meteorite caduta il 1° ottobre al 01:05 UTC (03:05 ora italiana) in Toscana, tra i comuni di Agliana e Quarrata (provincia di Pistoia), prossimi al confine con la provincia di Prato.

Le due mappa mostrano lo strewn-field aggiornato con le tracce GPS, che i volontari hanno registrato sabato 9 e domenica 10 ottobre durante le ricerche della meteorite.

Lo strewn-field calcolato, ovvero l'area interessata dalla caduta di eventuali frammenti del meteoroide, è un'ellisse di circa 8.0 x 2.5 km. L'area interessata è quindi molto grande, a causa dell'inclinazione molto bassa (circa 32°) rispetto alla superficie terrestre della traiettoria del corpo celeste. Viste le dimensioni dell'areale di ricerca, lo strewn-field è stato suddiviso in quadrati di 200 metri di lato; questo dovrebbe agevolare la ricerca sul terreno, permettendo un'ispezione accurata da parte dei volontari senza tralasciare aree inesplorate.

Nei giorni di sabato 16 e domenica 17 ottobre verrà organizzata un'altra battuta di ricerca organizzata e guidata dal Museo di Scienze Planetarie di Prato (referente sul territorio per le ricerche, per informazioni  info@museoscienzeplanetarie.eu o chiamare il numero 335 8486580) e a cui partecipano, l'Associazione Onlus SOS Metal Detector Nazionale, il Gruppo Astrofili di Montelupo Fiorentino, l'Associazione Astrofili di Quarrata e molti altri volontari.

Sul nostro sito troverete aggiornamenti quotidiani.

Strewn-field del bolide toscano - cliccate sull'immagine per ingrandire