Bolide del 5 ottobre 2022

La sera del 5 ottobre 2022 alle 17:37:10 UT (le 19:37 dei nostri orologi), un brillante bolide di mag assoluta -7 ha solcato il cielo della Toscana, muovendosi grossomodo dalla città di Pisa verso Pistoia. Il bolide, la cui durata è stata di 6 secondi, è stato ripreso da 6 camere della rete Prisma coordinata dall'INAF: Bedonia, Arcetri, Monte Romano, Chianti, Elba e Busalla. Delle immagini catturate ne mostriamo due: Arcetri e Chianti. La macchia molto luminosa è la Luna, ancora bassa sull'orizzonte est. Si vede bene l'effetto di parallasse dovuto alla diversa posizione delle camere rispetto al bolide.

Bolide del 5 ottobre 2022 ripreso dalla camera Prisma di Arcetri.

Dai dati preliminari elaborati dal sistema automatico di Fripon, con cui Prisma collabora, il bolide si è reso visibile a circa 80 km di quota e si è estinto a 30 km d'altezza, seguendo una traiettoria inclinata di circa 30° rispetto alla superficie terrestre. Dai dati delle camere, la velocità d'ingresso in atmosfera risulta di circa 13 km/s, mentre nel momento dell'estinzione viaggiava ancora a quasi 7 km/s: la quota e la velocità elevata nel momento dello "spegnimento" della fase di bolide indicano che il meteoroide non è sopravvissuto alla caduta in atmosfera e che si è completamente consumato. Dall'orbita eliocentrica risulta un oggetto di natura asteroidale, con origine nella Main-Belt.

Il bolide del 5 ottobre 2022 ripreso dalla camera Prisma del Chianti.

In ogni caso a Prisma, tramite l'IMO, sono arrivate decine e decine di segnalazioni visuali del fenomeno, per lo più concentrate in Toscana come è ovvio aspettarsi, ma ci sono testimonianze che arrivano dalla Campania, Sardegna e - addirittura - da Ginevra.